1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

Premiate le classi del concorso nazionale “I Longobardi in Minecraft”

Concorso Nazionale “I Longobardi in Minecraft”

Premiate le scuole vincitrici della prima edizione del concorso

alla presenza dei rappresentanti dell’Ufficio UNESCO del Ministero della Cultura

Sono state premiate venerdì 13 maggio, a Roma, presso il Salone d’Onore del Museo delle Civiltà, le scuole vincitrici della prima edizione del concorso nazionale “I Longobardi in Minecraft” indetto dall’Associazione Italia Langobardorum con il supporto organizzativo di Maker Camp, con l’obiettivo di valorizzare, attraverso l’utilizzo didattico del videogioco “Minecraft” nella versione “Education Edition”, i sette gruppi di monumenti storici che compongono il sito UNESCO “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)”.

 

La cerimonia di premiazione - avvenuta alla presenza di Antonella Tartaglia Polcini, Presidente dell’Associazione Italia Langobardorum; Francesca Manuela Anzelmo, Funzionaria del Museo delle Civiltà - Ministero della Cultura; Mariassunta Peci, Dirigente Ufficio UNESCO – Ministero della Cultura; Laura Acampora, Funzionario Ufficio UNESCO - Ministero della Cultura; Angela Maria Ferroni, funzionaria ufficio UNESCO - Ministero della Cultura; Danilo Chiodetti Vicepresidente dell’Associazione Italia Langobardorum; Sara Matilde Masseroli, direttrice responsabile del Parco archeologico di Castelseprio; e Marco Vigellini, CEO di Maker Camp - che ha visto protagonisti gli studenti di dieci scuole di diverse Regioni italiane che si sono distinte tra le 221 classi partecipanti, per le categorie della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado, presentando elaborati sottoposti al giudizio di una giuria nazionale composta dai rappresentanti delle istituzioni che hanno promosso il concorso e da esperti del settore del gaming.

WhatsApp Image 2022 05 17 at 10.30.18

 

I Vincitori:

Per la Scuola Primaria

1° classificato – Classe 4° A - Istituto Comprensivo “Marco Polo” di Senago (Mi) - Lombardia;  

2° classificato - Classi 4°C, 4°D, 5°A, 5°B - Istituto Comprensivo “Luigi Perna - Dante Alighieri” di Avellino - Campania;

3° classificato - Classe 5°B, Istituto Comprensivo “Anna Frank” di Rho (Mi) - Lombardia;

Per la Scuola Secondaria di I Grado

1° classificato - Classi 1°C, 1°E, 2°C, 2°E, 3°C, 3°E - Istituto Comprensivo “Luigi Perna - Dante Alighieri” di Avellino - Campania;

2° classificato - Classi 1°E, 2°A - Istituto Comprensivo Rovereto Est “Damiano Chiesa” di Rovereto (Tn) – Trentino Alto Adige,

3° classificato parimerito - Classi 1°A, 1°B, 1°C, 1°D Istituto Comprensivo Spoleto 1 “Della Genga – Alighieri” di Spoleto (Pg) – Umbria;

Classi 1°A, 1°C, 1°D, 2°A, 2°B, 3°C, 3°D - Secondo Istituto Comprensivo di Ceglie Messapica (Br) - Puglia;

Per la Scuola Secondaria di II Grado

1° classificato - Classe 3°A - IISS “Carmelo Colamonico - Nicola Chiarulli” di Acquaviva delle Fonti (Ba) - Puglia;

2° classificato - Classe 2°A - IPSEOASC Alberghiero “Giancarlo De Carolis” di Spoleto (Pg) – Umbria;

3° classificato - Classe 3°A - Liceo Steam International di Rovereto (Tn) – Trentino Alto Adige.

I Premi assegnati, tre per la scuola primaria, quattro (di cui due a pari merito) per la scuola secondaria di I grado, tre per la scuola secondaria di II grado, sono stati così ripartiti:

– 1° premio: buono per l’acquisto di materiale scolastico e/o elettronico per un valore di € 1.000

– 2° premio: buono per l’acquisto di materiale scolastico e/o elettronico per un valore di € 750

– 3° premio: buono per l’acquisto di materiale scolastico e/o elettronico per un valore di € 500

 

Il concorso nazionale “I Longobardi in Minecraft” ha coinvolto gli studenti partecipanti nella realizzazione di uno storytelling sulla civiltà dei Longobardi, oggi unanimemente riconosciuti quali autentici protagonisti della transizione sociale, culturale ed artistica avvenuta in Italia tra il tardoantico e l’alto Medioevo, invitando le scuole a promuovere l’approfondimento conoscitivo del popolo longobardo e del suo patrimonio culturale, di cui sono massima testimonianza i monumenti tutelati dal sito seriale UNESCO, attraverso lo strumento della cultura videoludica, che si è espressa in concreto nell’elaborazione di narrazioni ed ambientazioni tematiche realizzate con il videogioco Minecraft.  

 

Comunicato Stampa