1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

TourismA 2017

L'Associazione Italia Langobardorum presente a "TourismA - Salone internazionale dell'Archeologia" che si è svolto a Firenze al Palazzo dei Congressi dal 16 al 19 febbraio. La manifestazione di quattro giorni, giunta alla sua terza edizione, è l'appuntamento dedicato alla comunicazione e alla valorizzazione del patrimonio storico, archeologico e monumentale organizzato dalla rivista specializzata Archeologia Viva di Giunti Editore in collaborazione con FirenzeFiera, a cui hanno partecipato enti locali, poli museali, fondazioni culturali, destinazioni turistiche e tour operator. Al Palazzo dei congressi è previsto un fitto programma di convegni, incontri e laboratori, tutti ad ingresso libero e gratuito, incentrati sulla scoperta e la valorizzazione dei beni culturali e che vedranno la partecipazione di personaggi di spicco del panorama culturale e dell'intrattenimento.

Tra gli espositori al Salone anche l'Associazione Italia Langobardorum, che è la struttura di gestione del sito UNESCO "I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)", costituita dai Comuni di Benevento, Brescia, Campello sul Clitunno, Castelseprio, Cividale del Friuli, Monte Sant'Angelo, Spoleto.

L'Associazione Italia Langobardorum oltre ad essere presente per tutta la durata della manifestazione, sia con uno stand informativo, sia con i Laboratori dedicati ai più giovani con le operatrici di Fondazione Brescia Musei e di Sistema museo di Spoleto, sabato 18 è stata promotrice dell'incontro sul tema "I Longobardi in Italia". L'incontro, incentrato sulla presenza longobarda nella Penisola, è stato introdotto da Stefano Balloch, sindaco di Cividale del Friuli e presidente dell'Associazione Italia Langobardorum, e da Piero Pruneti, direttore Archeologia Viva e TourismA, con gli interventi di Franco Cardini, Giampietro Brogiolo, Giuliano Volpe, Marco Valenti, Angela Maria Ferroni e il direttore de "L'Espresso" Tommaso Cerno. Sempre sabato si è svolta anche la cerimonia del premio Francovich conferito dalla SAMI (Società degli Archeologi Medievisti Italiani) a cui hanno partecipato Piero Angela, il Ministro Dario Franceschini e Giuliano Volpe.

Presenti in rappresentanza di alcuni dei sette siti: la vicesindaco di Brescia Laura Castelletti e il consigliere Tommaso Gaglia, l'assessore alla cultura e al turismo di Spoleto Camilla Laureti e il consigliere di Benevento Anna Rita Russo.