Spoleto

  • Stampa

 

La basilica di San Salvatore a Spoleto è un edificio eccezionale per il linguaggio romano classico con cui è stata concepita; oltre a frammenti di architetture antiche, sono utilizzati elementi decorativi scolpiti a emulazione di quelli classici.
L'edificio ha impianto basilicale a tre navate, con presbiterio tripartito, coperto nella zona centrale da una struttura voltata a base ottagonale.
L'interno ha perduto quasi completamente le decorazioni pittoriche e a stucco originarie; si conserva tuttavia la ricca trabeazione con fregio dorico, impostata su colonne doriche nella navata e corinzie nel presbiterio. Della facciata originaria rimangono le cornici delle finestre e i tre portali lavorati con elaborati motivi classici.